Con il Delhi Defense al fianco dei produttori di zucchino

Con l’introduzione delle prime varietà resistenti al New Delhi, Rijk Zwaan sta portando avanti un significativo lavoro di ricerca anche su varietà da campo aperto dove è difficilissimo gestire gli insetti, come ad esempio la mosca bianca. Le sempre più lunghe estati e gli inverni più miti stanno portando ad un aumento di attacchi alle coltivazioni attraverso malattie e parassiti, tanto che i produttori di regioni come la Sicilia sono stati costretti a interrompere del tutto la coltivazione di zucchino. “Vista la situazione di allarme, le resistenze sono l'unica opzione", afferma Gabriele Lippi, Crop Coordinator zucchino per Rijk Zwaan.

Semplificare la lavorazione e la raccolta delle varietà

La tendenza di Rijk Zwaan verso l’innovazione va oltre il solo Delhi Defense. Vista anche la carenza di manodopera, rendere più semplice la lavorazione e la raccolta delle varietà è un altro tassello messo in campo dall’azienda per aiutare l’intero comparto. "Le nostre varietà indoor e outdoor hanno tutte una struttura aperta e a foglia piccola, in modo che si possano vedere immediatamente i frutti della pianta. Inoltre i frutti sono facili da raccogliere direttamente a mano, senza bisogno di attrezzi. Questo non solo fa risparmiare tempo, ma previene la diffusione dei virus", aggiunge Lippi.

Le caratteristiche delle nuove varietà

Le nuove varietà di zucchino per il campo aperto saranno introdotte sul mercato il prossimo anno e avranno delle caratteristiche decisamente vincenti. Grazie agli internodi corti e alla maggiore compattezza le piante potranno resistere ai forti venti e manterranno un portamento verticale per diverse settimane. "La qualità dei frutti e l’elevata conservabilità sono aspetti fondamentali per un prodotto da esportazione come lo zucchino. I diversi test da noi portati avanti hanno dimostrato che le varietà di Rijk Zwaan si mantengono fresche, colorate e brillanti più a lungo. Sappiamo quanto sia fondamentale l’aspetto della conservabilità del prodotto”, continua Lippi.

“Conoscendo benissimo quali sono le attuali difficoltà dei produttori ed i problemi che li affliggono, cerchiamo sempre, attraverso l’ascolto, di proporre le soluzioni migliori nel pieno rispetto per l’ambiente. Il nostro lavoro di ricerca è continuo”, conclude Lippi